• 1
  • 1
  • 1
  • 1
  • 1
  • 1
  • 1

Federalberghi Torino - Via Vincenzo Gioberti, 11 - 10128 Torino - Italy

Contatti:

Tel +39 011 5660124

Fax +39 011 5130700

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Federalberghi Informa

 

COMUNICAZIONE DELLE GENERALITÀ DEI CLIENTI ALLOGGIATI - CONVERSIONE IN LEGGE'

ConversioneInLegge Icona

Comunicazione delle generalità dei clienti alloggiati - conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 giugno 2019, n. 53, recante disposizioni urgenti in materia di ordine e sicurezza pubblica (Atto Senato n. 1437)

Il decreto-legge 14 giugno 2019 n. 53 (cosiddetto decreto "sicurezza bis"), contenente la disposizione inerente i termini per la comunicazione delle generalità dei clienti alloggiati all'autorità di pubblica sicurezza, è stato definitivamente approvato dal Senato, nel medesimo testo già approvato dalla Camera dei Deputati (v. ns. circolare Prot. n. FedTo154Dir.19). Il provvedimento verrà ora inviato alla Gazzetta Ufficiale per la pubblicazione.
Le disposizioni concernenti i termini per la comunicazione delle generalità dei clienti alloggiati sono contenute nell’articolo 5, comma 1, in base al quale:

per i soggiorni non superiori alle ventiquattro ore la comunicazione, da parte dei gestori di strutture ricettive alla questura territorialmente competente, delle generalità delle persone alloggiate, deve avvenire entro sei ore, anziché nell’immediatezza, come previsto dal decreto prima delle modifiche parlamentari.

Fonte: Circolare Prot. n. FedTo164Dir.19

 

MISE "NUOVA SABATINI" - NUOVE MODALITÀ' PER LA RICHIESTA DEL CONTRIBUTO

NuovaSabatini Immagine

Mise “nuova Sabatini” – nuove modalità per la richiesta del contributo

Il Ministro dello Sviluppo Economico introduce nuove modalità operative per la richiesta di erogazione del contributo.

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini”) è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.

La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali

Fonte: circolare Prot. n. FedTo166Dir.19

 

CARTE DI CREDITO - SICUREZZA DEI PAGAMENTI ELETTRONICI

CarteDiCredito Icona

Carte di credito e carte di debito - sicurezza dei pagamenti elettronici – articolo 97 della Direttiva (UE) 2015/2366 - comunicato stampa Banca d’Italia

Diamo seguito alle precedenti comunicazioni in materia (v. ns. circolari Prot. n. FedTo133Dir.19) per informare che la Banca d’Italia ha diramato un comunicato stampa inerente all’adozione delle procedure di autenticazione forte dei pagamenti online con carta.

La Banca d’Italia informa che la European Banking Authority (EBA) ha riconosciuto alle autorità nazionali la possibilità di concedere ulteriore tempo, rispetto al 14 settembre, per consentire il completamento degli interventi e l’adozione dei nuovi strumenti di autenticazione da parte di tutti i clienti, con esclusivo riferimento alla suddetta categoria di pagamenti.

L’Istituto, sentiti i principali operatori interessati - banche, circuiti di carte, centri servizi, associazioni di categoria degli utenti - ha pertanto deciso di concedere una proroga, agli intermediari (società emittenti) per un periodo limitato, sulla base del termine massimo che sarà definito dall’EBA e successivamente comunicato al mercato.

Fonte: Circolare Prot. n. FedTo163Dir.19

COMUNICAZIONE DELLE GENERALITA' DEI CLIENTI ALLOGGIATI

aloggiati

Emendamento al disegno di legge di conversione del decreto-legge 14 giugno 2019 n. 53.

L’articolo 5 del decreto-legge 14 giugno 2019 n. 53 (cosiddetto decreto "sicurezza bis") ha ridotto sensibilmente i termini per la comunicazione delle generalità dei clienti alloggiati all'autorità di pubblica sicurezza, stabilendo che - nei casi in cui il soggiorno ha una durata inferiore alle ventiquattro ore - essa debba avvenire “con immediatezza” (v. ns. circolare Prot. n. FedTo137Dir.19).


Nel corso dell'audizione parlamentare che si è svolta il 4 luglio scorso, Federalberghi ha segnalato la necessità di emendare il decreto-legge, definendo un termine congruo e ragionevole (sei ore) entro il quale effettuare la comunicazione e consentendo che tale comunicazione venga effettuata mediante collegamento diretto tra i sistemi gestionali aziendali e il portale del Ministero dell’Interno.


Le Commissioni riunite Affari Costituzionali e Giustizia della Camera dei Deputati, nella seduta del 18 luglio 2019, hanno approvato un emendamento che recepisce le nostre istanze, riformulando le nuove disposizioni in senso più favorevole alle imprese.
Più precisamente, l’emendamento afferma che: nei casi in cui il soggiorno ha una durata inferiore alle ventiquattro ore - la comunicazione degli alloggiati - deve avvenire “entro sei ore dall’arrivo del cliente”.

Per approfondimenti, leggi la nostra circolare Prot. n. FedTo154Dir.19