• 1
  • 1
  • 1
  • 1
  • 1
  • 1
  • 1

Federalberghi Torino - Via Vincenzo Gioberti, 11 - 10128 Torino - Italy

Contatti:

Tel +39 011 5660124

Fax +39 011 5130700

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Federalberghi Informa

 

SIAE 2020 - MUSICA D'AMBIENTE

1200px SIAE Nuovo logo.svg

Diritti di autore - Compensi SIAE 2020 “Musica d’ambiente”

La SIAE, tenuto conto della fase di revisione degli accordi in atto, la cui validità è stata prorogata fino al 31 dicembre 2020, ha ritenuto di non apportare alcun aumento ai compensi per musica d’ambiente per l’anno 2020, e di accantonare i punti percentuali di inflazione maturati negli scorsi anni e non applicati.

Ricordiamo che, in base all’Accordo stipulato con la SIAE, i soci hanno diritto ad uno sconto sui compensi pari al 30%. Inoltre, per gli apparecchi installati nelle camere sono applicabili i seguenti ulteriori sconti, cumulabili tra loro:

  • sconto del 10% su tutti gli apparecchi installati nelle camere d’albergo;
  • ulteriore sconto del 10% se almeno il 90% delle camere sono fornite di apparecchi, oppure sconto del 5% se almeno il 50% delle camere sono fornite di apparecchi.

Per ottenere le agevolazioni occorre rinnovare gli abbonamenti annuali entro il mese di febbraio 2020.

Contatta la Segreteria FedTo per ottenere il certificato timbrato dall'associazione, che dà diritto allo sconto

011 5660124 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Prot. n. FedTo232Dir.19

SIAE 2020 - TRATTENIMENTI MUSICALI

1200px SIAE Nuovo logo.svg

Diritti di autore - compensi SIAE 2020 “trattenimenti musicali”

La SIAE, tenuto conto della fase di revisione degli accordi in atto, la cui validità è stata prorogata fino al 31 dicembre 2020, ha ritenuto di non apportare alcun aumento ai compensi per i trattenimenti musicali, e di accantonare i punti percentuali di inflazione maturati negli scorsi anni e non applicati. Riportiamo di seguito la tabella con i compensi giornalieri in vigore per il 2020. Su tali compensi, ai soci viene applicata una riduzione del 15%. Qualora il socio stipuli un abbonamento per un periodo di almeno 30 giorni, comprendente almeno un trattenimento settimanale, il compenso complessivo dovuto è ridotto ulteriormente del 30%.

Contatta la Segreteria FedTo per ottenere il certificato timbrato dall'associazione, che dà diritto allo sconto

011 5660124 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Prot. n. FedTo233Dir.19

CARTE DI CREDITO E DI DEBITO - PROROGA 31.12.2020

126244

Carte di credito e carte di debito - sicurezza dei pagamenti elettronici - proroga al 31 dicembre 2020.

La Banca d’Italia ha reso noto che si adeguerà alle indicazioni dell’European Banking Authority (v. ns. circolare Prot. n. FedTo198Dir.19) e concederà a tutti gli operatori che intendano avvalersene una proroga fino al 31 dicembre 2020 per il completamento degli adeguamenti tecnici richiesti agli intermediari (banche, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica) per l’adozione dei sistemi di autenticazione forte della clientela nei pagamenti online con carte di pagamento.

Fonte: Prot. n. FedTo228Dir.19

VENDITA E SOMMINISTRAZIONE DI PRODOTTI ALCOLICI – obbligo di denuncia fiscale - nota dell’Agenzia delle dogane

dogana

Con una nota del 20 settembre 2019, l’Agenzia delle dogane ha fornito alcuni chiarimenti in ordine agli esercizi di vendita e di somministrazione di prodotti alcolici e alla reintroduzione dell’obbligo di denuncia fiscale.

Il decreto legge crescita ha ripristinato l’originario campo di applicazione dell’articolo 29, comma 2, del decreto legislativo n. 504/95, reintroducendo l’obbligo di denuncia fiscale per la vendita e somministrazione di alcolici a carico degli esercizi pubblici, di quelli di intrattenimento pubblico, degli esercizi ricettivi e dei rifugi alpini, obbligo che era stato soppresso dalla legge per il mercato e la concorrenza n. 124 del 2017 in un'ottica di semplificazione (v. ns. circolari Prot. n. FedTo146Dir.19 e Prot. n. FedTo152Dir.19).

Al riguardo, l’Agenzia delle dogane ha chiarito che le attività avviate dal 29 agosto 2017 al 29 giugno 2019, nel periodo in cui l’obbligo di denuncia non sussisteva, procederanno a consolidare la loro posizione presentando all’Ufficio delle dogane territorialmente competente, entro il 31 dicembre 2019, la denuncia di attivazione di esercizio di vendita o somministrazione per quanto attiene alla disciplina dell’accisa; ciò in considerazione dell’avvenuta conclusione del procedimento amministrativo instaurato tramite lo Sportello unico (SUAP) per l’avvio dell’attività di vendita al minuto o di somministrazione di alcolici. Sul sito dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (www.adm.gov.it - Dogane - In un click – Accise – Modulistica) è reperibile un modello di denuncia di avvenuta attivazione predisposto per il caso di specie (v. all.to 1).

Per le attività avviate dal 30 giugno 2019, la comunicazione da presentare allo Sportello unico all’avvio della vendita al minuto o della somministrazione di alcolici vale quale denuncia all’Agenzia delle dogane. Ne consegue che, qualora l’interessato si avvalga del modulo procedimentale incardinato presso l’autorità comunale non occorre presentare la denuncia all’Agenzia, sempreché la comunicazione sia stata trasmessa all’Ufficio delle dogane territorialmente competente.

L’Agenzia delle dogane, confermando la nostra interpretazione, ha precisato che gli operatori in possesso della licenza fiscale ai sensi del decreto legislativo n. 504/1995 non sono tenuti ad alcun ulteriore adempimento, in forza della piena efficacia della licenza in precedenza rilasciata, salvo il caso in cui siano intervenute variazioni nei dati a suo tempo comunicati.

Fonte: circolare Prot. n. FedTo184Dir.19